MY SON IS AN EXPAT

L'inglese per le mamme dei cervelli in fuga


 

L’idea è semplice e nasce dalla richiesta che sempre più spesso ci sentiamo fare “mio figlio all’estero per lavoro: ormai la sua è una famiglia mista, nuovi parenti stranieri da incontrare, nipotini che vivono l’italiano come lingua straniera… Avrei voglia di sentirmi a mio agio mentre sono a cena in capo al mondo con amici dei miei figli venuti a conoscere la mamma che arriva dall’Italia. Cosa posso fare?”

Dunque?

Dunque EC propone il corso ritagliato su questa esigenza.

  • Modulo di 10 o 15 ore individuali con un insegnante EC, in ore e giorno scelti dal cliente, con il ritmo e la frequenza più adatta ad ogni cliente.
  • Lezioni a passeggio per la propria città, simulando il più possibile le occasioni di vita quotidiana immersi in rumori, distrazioni, vocaboli nuovi da imparare.
  • Lezioni nella propria casa, magari facendosi accompagnare dal teacher mentre si cucina una torta, cosi da poter imparare vocaboli e modi di dire nuovi.
  • Lezioni via SKYPE per chi vuole riuscire a imparare anche parlando al telefono


Insomma un corso mirato a poter comunicare al meglio in situazioni sociali nuove, dove l’inglese più che mai, diventa strumento comunicativo veloce e unificante. Al di là degli errori che qua e là possono capitare.

Un inglese che permetta di abbattere le barriere della timidezza del proprio parlato e che possa modellarsi a qualsiasi latitudine del mondo.

Il corso si avvale anche della collaborazione e dell'esperienza delle redattrici del blog
Mamme di cervelli in fuga” , il primo spazio dedicato alle mamme, nonché alle famiglie, di un’intera generazione di giovani che vive all’estero. Un blog che, anche con ironia, aiuta a risolvere problemi pratici ed a condividere esperienze e stati d’animo di chi è genitore, nonno o zio a distanza.

Il blog è aperto al commento e al contributo di tutti, basta inviare loro il proprio racconto. Tutte le informazioni sono su www.mammedicervellinfuga.com

Info su questo corso